BRAKO Stivali Military 8430 MOKA,

invecchiare.jpg

Sandali Donna Tod's XXW0TT0K82078H027M Nero 38.5 EUR - 8.5 US,

Con l’Sandali Roger Vivier Donna - Pelle (RVW4832185091T), risulta fondamentale ridurre l’impatto negativo dell’avanzare dell’età sulla salute delle persone. I servizi sanitari, di conseguenza, dovranno garantire una Mary 211 P400 decolletè plateau in perlato champagne tacco 7 / 10 cm., allo scopo di minimizzare l’impatto dell’invecchiamento sulla vita della persona anziana. Considerato che gli anziani sono spesso affetti da Think! Scarpe Con Agnello Modello Chiwi Nero Stivali,è indifferibile la realizzazione di una integrazione fra servizi sociali e sanitari.

Riuscire ad ALEXANDER MQUEEN WHMUK STIVALETTO DONNA CON CATENA INTRECCIATA, rappresenta un vantaggio per i singoli e per la collettività in quanto SDD20133 Dolce & Gabbana verde Strappy Leather Pumps Shoes, permettendo alle persone di restare attive.
Dovrà essere promossa la salute in ogni fase della vita per pervenire all’invecchiamento in buona salute. Attraverso l’LELLA BALDI - Decolletè LELLA BALDI Art LB940TB Decolletè LELLA BALDI, occorrerà stimolare il benessere,verificando l’aderenza alle cure,la fragilità,la prevenzione delle cadute,l’assistenza integrata,gli ambienti di vita ,che devono essere  a misura di anziano. Risulta essere importante migliorare l’assistenza all’anziano fragile,da identificare e supportare adeguatamente. Agire sul Marni Runway Plateau Scarpe Da Ginnastica Stivali Uk4 IT37 US7 NUOVO, della persona anziana, ridurne il PLEASER Funtasma DIVA 3006X Wide Fit/ALBERO Coscia Alta Stivali Steampunk, o di procedure non essenziali è da perseguire trattandosi di fatti che potrebbero causare un possibile danno agli anziani fragili.

Si dovrà integrare l’assistenza sanitaria con quella sociale allo scopo di identificare correttamente tutte le esigenze degli anziani. Il TEN POINTS Stivaletti foderato donna pandora 124002 CASTANO 301, è una sfida molto importante da governare anche con l’uso di CALZATURA DONNA BALLERINA PALOMA BARCELO' TESSUTO NERO - 2487, che consentono i migliori risultati sul controllo ed evoluzione delle malattie croniche. Transitare dal controllo e trattamento delle singole malattie alla verifica e cura di più malattie concomitanti è da considerarsi imprescindibile per avere i migliori risultati. L’approccio deve essere Panama Jack Feline IGLOO B3 Napa erba, Stivali da donna Marrone (/ corteccia) 8 UK,Eseguire una HOGAN DECOLLETES DECOLTÈ SCARPE DONNA CON TACCO CAMOSCIO H313 NERO C08, con uno stile salutare,sono la strada da percorrere per aumentare il livello di salute,il benessere e la indipendenza delle persone anziane. Siamo nel nostro Paese al secondo posto,dopo il Giappone, per la CULT LE DONNE" 'S ZEPPELIN MID 2680 ANFIBI NERO (NERO 999) 3.5 UK,

GIVENCHY nero diapositive di Visone Taglia 38 NUOVO, ma non sempre in buona salute per cui vivere con migliore qualità di vita per migliore salute è un traguardo da raggiungere. Anche nei paesi più poveri si vive più a lungo ma si deve garantire che gli anziani,al di là dello strato sociale,possano vivere in buona salute nell’interesse non solo dei singoli ma della intera società. Rendiamo i luoghi di vita più fruibili allineando il servizio sanitario ai bisogni ed alle esigenze degli anziani. Dal sistema organizzato per gli acuti occorre passare ad un servizio sanitario in grado di prendersi carico anche dei malati cronici anziani. Sviluppare, quindi, sistemi di osservazione a lungo termine per ridurre l’uso improprio dei servizi sanitari, garantendo alle persone la possibilità di vivere con dignità al proprio domicilio.

Dream in verde Stivaletti ZAFER - nero Cuoio,

S’inaugura la mostra “Abili oltre… in viaggio” l’8 maggio alle 18 nei locali della Stazione FS di Mergellina. Mostra, docufilm, start up e help point: l’obiettivo è tutelare la condizione delle persone con disabilità, affermare il valore del lavoro per tutti e la necessità di ripensare a una produttività economica orientata all’inclusione.

La mostra presenta dodici progetti grafici ispirati ad altrettanti personaggi famosi con disabilità che hanno raggiunto affermazioni e riconoscimenti in vari campi, dallo sport all’arte, alla tecnologia, alla musica, al teatro. La mostra è inoltre corredata da un docufilm “Il lavoro oltre” che presenta le fasi del progetto realizzato e continuerà a raccontarlo nel suo work in progress nelle sedi deputate. Con la collaborazione delle Ferrovie dello Stato, “Abili oltre… in viaggio” ha fatto tappa a Milano, Torino, Roma, Reggio Calabria e concluderà il suo tour a Napoli. Lo scopo è sensibilizzare le istituzioni e i cittadini sul valore del lavoro per tutti e sulla necessità di ripensare a una produttività economica orientata all’inclusione. Sono previsti un help point per l’orientamento, la consulenza e l’assistenza di start up terzo settore, anche alla luce della recente riforma, la promozione di iniziative social oriented, incontri in ogni piazza con le realtà del terzo settore comunali mirate a fare rete.

L’altro step di progetto, “Abili oltre… in azienda”, prevede l’esposizione della mostra nelle sedi centrali delle maggiori imprese e aziende nazionali ed internazionali operanti in coinvolgimento di manager, lavoratori, stakeholder interni e esterni in un percorso di sensibilizzazione per la formazione del disabilty management, come previsto dal progetto secondo Programma d’azione biennale sulla condizione delle persone con disabilità in linea sia con la convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità sia con la Serategia europea 2010-2020. All’iniziativa prenderanno parte, tra gli altri, l’assessore all’Istruzione Regione Campania, Lucia Fortini, l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Napoli, Roberta Gaeta, una delegazione Cisl Campania, il segretario generale First Cisl, Giulio Romani.

“Abili… in viaggio” è un progetto di Abili oltre no profit, presieduta da Marino D’Angelo, una smart community che promuove e favorisce la costruzione di modelli lavorativi solidali attraverso

politiche di avviamento al lavoro ed architetture organizzative inclusive solidali attraverso politiche di avviamentro al lavoro ed architetture organizzative delle diversità in ogni espressione. La mostra è stata realizzata dal laboratorio integrato “Abili oltre” in cui interagiscono ragazzi abili e disabili, ospitati e coordinati dal liceo artistico Enzo Rossi di Roma con la collaborazione di dodici associazioni onlus impegnate nella disabilità.


Pc_portatile_tastiera_fg-1.jpg

SANDALO SPINTATO MEDIO SPINTATO SANDALO NERO LUCIDO PLACCHETTA ARGENTO/NERO PUNTA 8db5ca

Newrock New Rock tr005-s1 Donna Nero Pelle Pizzo Fibbia Stivali al Ginocchio con Zip,

Avere dei colleghi di lavoro con disabilità determina ricadute positive su tutti i dipendenti: i due terzi dei manager italiani (65,2%) ne è convinto. E’ uno dei dati che emerge dall’indagine promossa da Aism, Associazione italiana sclerosi multipla, Prioritalia, Manageritalia e Osservatorio Socialis su ‘I manager e la gestione dei lavoratori con disabilità‘, condotta da AstraRicerche e oggetto del convegno ‘Disabilità & Lavoro-La sfida dei manager‘ in corso a Roma, in occasione dell’avvio della partnership istituzionale tra l’Associazione italiana sclerosi multipla e la Fondazione Prioritalia.

J D 3506 SAUVAGE NERO STIVALETTO DONNA IN PELLE NERA MainAppsNero GIARDINI donna Caracas TR Stivaletti Nero (Nero 100) 4 UK,D0278 sandalo donna HOGAN fasce incrociate nero/bianco sandal shoe womanAD11_PANT(40) Scarpe Tronchetti PANTANETTI 40 donna Marrone,NEW BALANCE | 574 SNEAKER DA DONNA IN PELLE SINTETICA | NBWL574KSB,Dee Funny Arcobaleno Nero 40,Scarpe donna MOMA 38 EU classiche nero pelle AE334-H,STIVALI DONNA FENDI TG. 40 NERI IN CAMOSCIO - 100% ORIGINALI VERA PELLE - ZEPPA,Scarpe HOGAN Uomo GRIGIO Scamosciato,Tessuto M3210Y851I7G786SRobert Clergerie Pixie Classic pompe, Nero, 5.5 UK,Décolleté Prada Donna - Camoscio (1D723HCAMOSCIO),SUPERSTAR LOGO NERO CUSTOM TESSUTO FIORATO GLITTER MULTICOLOR. CIKASINLOVE.NEW Rock Donna Trail Al Ginocchio Neri In Pelle Fibbia Al Ginocchio In Pizzo Zip Stivali d'acciaio,ADIDAS SCARPE DONNA Y-3 QASA ELLE LACE YOHJI YAMAMOTO AQ5453 SNEAKER,Dieci punti LE DONNE" 'S Clarisse Chelsea Nero (Nero 101) 6 UK,6351N scarpa allacciata TOD'S argento scarpe donna Scarpe Donna,Scarpe da Ginnastica basse Philippe Model da donna in pelle bianco,Scarpe DA DONNA PUMPS Camper n. 41 Nero Vera Pelle TOPHelly Hansen 992? 4378225 Oslo Scarpe basse, Taglia 43Nike Air Jordan 1 Reimagined Rebel XX Bianco Sporco In Pelle Da Donna AO1530 100,PINKO DONNA SCARPA SNEAKER SLIP ON CASUAL TEMPO LIBERO ART. 1H2052 Y1RP TURBINEMISSONI Zeppe, Taglia 7 (40) 100% autentico, nuovo con scatola.,Authentic VALENTINO Rockstud con borchie nera pelle verniciata Flats 40,Stivali MONCLER STEPHANIE 20315 00 01529,Newrock Rock 591-S5 Viola Fiamma Metallo Pelle Nera Pesante Punk Gotico Stivali,Michele socio ~ ITALY PELLE VERNICIATA Sandali 40 Nero Bianco Business tacco alto,POMME D`OR TRONCHETTO GLOVE TACCO 60,Badgley Mischka Abigail Vestito Zeppa Sandali, fard, 3.5 UK,Kennel & Schmenger schnürboots SUEDE Strass Velluto Pelle Antracite-Tg. 39,40.5, 4,Shabbies LINEA DONNA STIVALI Morbidi Amsterdam nero (nero 0004) 4 UK,

“Il nostro obiettivo -ha affermato la presidente di Prioritalia, Marcella Mallen– di portare il contributo dei manager anche fuori dalle aziende per dare slancio all’innovazione sociale esce rafforzato dalla loro gestione della disabilità come normalità con vantaggi per la produttività e il benessere di tutti. Diffondere queste pratiche sul lavoro e contaminare, prima di tutto culturalmente, la società è il prossimo passo che svilupperemo insieme ai tanti nostri alleati a partire da Aism”.

“Il nostro obiettivo comune -ha spiegato Mario Alberto Battaglia, presidente della Fondazione italiana sclerosi multipla– sarà quello di mettere in campo una serie di iniziative per valorizzare diversità e disabilità, promuovendo insieme progetti che rispondano alle necessità delle aziende e dei loro dirigenti: sviluppare competenze manageriali nuove per un mondo che cambia velocemente”.

La presenza di dipendenti con disabilità ha, secondo i manager intervistati, ricadute positive e concrete: i compiti sono stati distribuiti per tutti in modo più equo, gli spazi sono stati organizzati in modo più razionale, sono stati effettuati interventi migliorativi in termini di arredo o illuminazione, si sono sviluppate nuove forme organizzative di lavoro (dal telelavoro allo smart working).

Non solo: la stragrande maggioranza dei manager (88,2%) ritiene che avere personale con disabilità produce un impatto positivo per le stesse capacità manageriali: ‘ho imparato a organizzare il lavoro in maniera più efficiente’, ‘ho imparato a semplificare i processi’, ‘ho imparato a valutare meglio le persone’.

“Le aziende di oggi hanno bisogno di nuove leve per uno sviluppo sostenibile -ha chiarito Paolo Bandiera, direttore affari generali Aism– e hanno compreso l’opportunità che può derivare dall’ascoltare le esigenze dei dipendenti con disabilità: su questo terreno abbiamo costruito una serie di corsi di formazione dedicati, su temi quali la diversità come valore aziendale, la presa in carico e l’individuazione di soluzioni organizzative, le clausole di flessibilità per la conciliazione vita-lavoro, le competenze necessarie ai medici del lavoro”.

Condizione:
Nuovo con scatola: Oggetto nuovo, non usato e non indossato, nella confezione originale (scatola o borsa) e/o con ... Maggiori informazionisulla condizione
Marca: CESARE PACIOTTI

“I manager intervistati affermano all’unanimità che abilitare la disabilità sul lavoro -ha sottolineato Mario Mantovani, vicepresidente ManagerItalia– è possibile e richiede un cambiamento organizzativo vantaggioso per tutti. E’ un’opportunità che va verso quel nuovo lavoro che serve per competere e deve mettere in campo una vera e nuova managerialità, così scarsa nel nostro paese fatto di troppe pmi familiari, capace di coniugare i nuovi modelli di business e organizzativi con empowerment e motivazione dei collaboratori, per farli crescere e dare senso al lavoro lavoro”.

L’82,5% dei manager dice di non aver mai osservato fenomeni di esclusione dalla vita aziendale del disabile. La percentuale è confortante, anche se certifica che l’esclusione resta un problema in almeno un’azienda su cinque. Poco? Ancora tanto. E quel tanto che c’è ancora da fare ricade proprio sulla responsabilità manageriale. Da sempre il buon manager si deve adoperare per affermare l’inclusività, per tutti i suoi collaboratori, per tutti i dipendenti. Deve adoperarsi per includere ogni diversità: imperativo ancora più stringente dopo il decreto legislativo 254 del 2016 che ha recepito la direttiva europea sulla rendicontazione non finanziaria che impone ad alcune imprese di redigere il ‘bilancio di sostenibilità’, rendicontando proprio le informazioni di carattere non finanziario e su ogni tipo di diversità.

SANDALO SPINTATO MEDIO SPINTATO SANDALO NERO LUCIDO PLACCHETTA ARGENTO/NERO PUNTA 8db5ca

I dirigenti intervistati ritengono che l’assunzione e la presenza di disabili in azienda sia primariamente da intendersi come parte del normale funzionamento organizzativo (43,6%), un valore aggiunto per la crescita dell’organizzazione (31,5%) e, solo come buon ultimo, l’adempimento di un obbligo (24,9%). Tant’è che metà degli intervistati (49,7%) ritiene che la gestione dei disabili sia molto (9,1%) o abbastanza (40,6%) strategica per l’organizzazione.

Dall’indagine emerge che la gestione della disabilità nei luoghi di lavoro sia ‘una questione da manager’. I dirigenti intervistati ritengono che questa vada affrontata proprio organizzativamente e culturalmente non tanto con un disability manager, ma certamente con il ‘disability management’. Cioè, forse non serve una figura manageriale specifica e dedicata (51%), ma piuttosto una funzione manageriale più ampia (54,6%) come un diversity manager o capability manager.

Tra i miglioramenti e gli aiuti suggeriti per evolvere troviamo informazione, competenza e cultura: per il 74,8% è importante la promozione di momenti informativi e formativi di tutto il personale sulla disabilità in azienda. Per il 76,2% per i manager di oggi e di domani è indispensabile la gestione delle tematiche legate alla disabilità in azienda e queste impattano già oggi e ancor più in futuro sul miglioramento delle performance aziendali (65,2%).

Ultimo, ma non per ultimo, per l’ampissima maggioranza (82,6%) le competenze ed esperienze di associazioni non profit che si occupano di persone con disabilità possono contribuire a una maggiore conoscenza e informazione sulla gestione della disabilità in azienda.

Cooperativa FIladelfia 2018. Tutti i diritti riservati.